Ultime mostre

2014 – Onirica – Dreamlike

Philippe Daverio presenta:

Giuseppe Fioroni, 5 – 8 Luglio 2014

Palazzo dei Medici Riccardi, Firenze

Dal comunicato stampa:

Circa 40 opere raccontano gli ultimi esiti della ricerca pittorica di Giuseppe Fioroni, una pittura al tempo stesso energica e nostalgica, sempre coinvolgente e che racconta mondi paralleli, vitali e, al contempo, pervasi da nostalgia

Dal 5 al 28 luglio 2014, le sale di uno dei Palazzi più suggestivi del rinascimento fiorentino, Palazzo Medici Riccardi di Firenze, accoglieranno la mostra del Maestro Giuseppe Fioroni, dal titolo Onirica. Dreamlike, curata da Fabrizio Fabbri. All’inaugurazione, che si terrà sabato 5 luglio, alle ore 11.00, sarà presente il professor Philippe Daverio, autore del testo critico in catalogo.
La mostra, che gode del patrocinio della Provincia di Firenze e del Comune di Perugia, sarà allestita con circa 40 opere dell’artista perugino la cui ricerca pittorica è stato oggetto da sempre dell’attenzione di critici d’arte nazionali e internazionali di indiscussa fama. Mostre personali di Giuseppe Fioroni si sono tenute in Grecia e Germania, a Washington, a Londra e a Madrid.
Nel 2008, Denis Mahon, uno dei più noti collezionisti e critici d’arte, ha scritto, in occasione della mostra Myths, Fairy, Tales, Reality and Illusion, allestita al Foundling Museum di Londra, “I due aspetti che maggiormente caratterizzano la pittura di Giuseppe Fioroni sono l’immediatezza del disegno e l’esuberanza del colore, l’uno contemporaneamente vincolato all’altro. Il disegno non è un esercizio di precisione ma un gesto impetuoso, svincolato da schemi e regole, che traduce sulla tela, in forma di libera improvvisazione, l’idea che nasce da un cosciente lavoro di profonda interiorizzazione”.

2012 – I grandi maestri contemporanei

I grandi maestri contemporanei

Personale di pittura e scultura di Giuseppe Fioroni

Arezzo 27 ottobre – 18 novembre 2012

Dal comunicato stampa:

In Arezzo, Piazza della Libertà, presso l’Atrio d’onore dello splendido Palazzo della provincia a fianco della bella cornice del Duomo, inaugura sabato 27 ottobre ed in permanenza fino al 18 novembre 2012 uno dei grandi maestri contemporanei: Giuseppe Fioroni. Dopo il successo ottenuto in America a Bethesda Washington e del Foundling Museum di Londra ed altri eventi a carattere internazionale, prende forma un’altra personale del maestro.

John Spike, lo ha definito “the jongleur of art”. Con i suoi miti, le sue favole, i suoi sogni colorati avvolti in nuvole di pensieri. Rhian Harris, direttrice del Foundling Museum di Londra, ha definito le opere di ispirazione chagalliana, con aspetti metaforici che il critico d’arte internazionale Denis Mahon non esitò a definire caratteristici per l’immediatezza del disegno e l’esuberanza del colore.

Rosanna Pittelli, curatrice d’arte presso l’istituto italiano per la cultura di Londra, parla di opere dalla genuinità non artefatta che si aprono come un sipario dinanzi al quale i suoi personaggi recitano il gioco della vita, contesa fra il sacro e il profano, la fiaba e la realtà, la libertà e la poesia che sussurrano segreti e svelano sogni incompiuti.

Il mondo evocato da Giuseppe Fioroni è secondo Vittorio Sgarbi, allo stesso modo intimo e appartenente alla sfera personale di ognuno di noi, frutto creativo della memoria personale e collettiva. Capricci della pittura, che meritano di essere ammirati e discretamente desiderano di essere amati. Una splendida occasione per immergersi in una mostra (il cui ingresso è gratuito) dove recitano personaggi e figure sospesi nel tempo.

2012 – Il giocoliere della ceramica

Il giocoliere della ceramica

Città di Castello

dal 25 maggio al 15 giugno 2012

2010 – Myths, Fairy Tales, Reality and Illusion

Giuseppe Fioroni “The jongleur of Art” (John Spike) in

Myths, Fairy Tales, Reality and Illusion

Atrio del Tribunale

Piazza Duomo

Pistoia

 

dal 6 al 26 febbraio 2010

 

Presentazione Artistica: dott.ssa Ambra Grieco, storica dell’Arte

Curatore della mostra: Nevio di Marco

2009-2010 – I presepi di Giuseppe Fioroni

Artemisia Gallery

Perugia

Presepi d’artista in ceramica

2009 – “C’è chi si dà all’ippica” e chi si “dà all’arte”

Gemellaggio Artistico Perugia – Napoli – PICAGALLERY

2008 – FIORONI A LONDRA

Due personali a Londra

Myths, Fairy Tales, Reality and Illusion – Foundling Museum, Londra

Il Maestro Fioroni è stato protagonista di due mostre personali a Londra, presso il Foudling Museum e l’Istituto Italiano di Cultura.
La prima esibizione delle opere dell’artista, dal titolo Myths, Fairy Tales, Reality and Illusion, è stata in mostra dal 19 giugno al 14 settembre 2008. E’ disponibile un catalogo curato da John T. Spike. Di seguito un breve estratto del testo:

“I dipinti di Fioroni hanno l’innocenza, la gioia e l’onestà dei bambini, ed hanno anche un lato serio, benchè sia necessario conoscerli, proprio come i bambini, prima di poterlo scoprire.
Quest’estate il Foundling Museum ospita al piano inferiore, un carnevale improvvisato di Fioroni pieno di quadri dai colori luminosi che suonano, cantano e si rifiutano di essere zittiti. Sgargianti rossi, gialli e blu, facce bizzarre e sfondi indistinti sono l’impronta della finzione. Feste mascherate e travestimenti hanno un unico scopo: capovolgere il mondo e guardarlo con altri occhi. E questo è quello che fa Fioroni.”

The Whims of Painting – The Italian Cultural Institute, Londra

La mostra presso l’Istituto Italiano di CulturaThe whims of Painting ha preso vita nei locali dell’Istituto quasi in contemporanea dal 19 giugno al 5 settembre 2008. E’ stata curata da Rosanna Pittelli che descrive:

“In questa rappresentazione l’impasto cromatico, che per veemenza e tratto richiama quello di Chagall e di Matisse, è in primo piano, è il riflettore che delinea la scena, che sottolinea la rivelazione, la comparsa sul palco di un nuovo personaggio.”

2006 – FIORONI A MADRID

Il Maestro Fioroni ha esposto le sue opere a:

Fauna’s Galeria de arte

Calle Montalban 11

 

Parador Gil Blas

Santillana del Mar

2005 – FIORONI NEGLI USA

Washington
Bella Italia – Istituto Italiano di Cultura

Incontra il Maestro

Questo settembre Bella Italia è orgogliosa di sponsorizzare la visita speciale negli USA del Maestro Giuseppe Fioroni, famoso pittore e ceramista umbro.

2004 – Presentazione del volume “Fioroni opere 1974-2004”

Perugia – Galleria Artemisia

Dal comunicato stampa dell’evento:

Sabato 27 Novembre 2004, alle ore 11 presso la Sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni (Piazza Italia, 2) a Perugia si terrà la presentazione della Monografia “Giuseppe Fioroni. Opere 1974-2004”, per i tipi EFFE Fabrizio Fabbri Editore, a cura di Massimo Duranti e Antonio Carlo Ponti, con un testo critico di Vittorio Sgarbi.
Sarà lo stesso storico dell’arte e noto parlamentare ad illustrare il volume, dopo il saluto del Presidente del Consiglio regionale dell’Umbria, Mauro Tippolotti e gli interventi dei due curatori. L’iniziativa dell’Associazione culturale La Postierla ha il patrocinio della Fondazione Accademia di Belle Arti di Perugia.
Dopo la presentazione, alle ore 12.30, nel suggestivo spazio della Galleria Artemisia di Via Alessi n.14/16, verrà inaugurata la mostra dell’artista perugino, composta da un’ampia selezione di dipinti, disegni e ceramiche, realizzati negli ultimi anni.

Giuseppe Fioroni, perugino, manager di una grande impresa di distribuzione, dipinge dalla metà degli anni Settanta. Pur avendo esposto con parsimonia, ha tenuto personali in Italia e all’estero e ha partecipato a numerose collettive.
Per lui la pittura è sempre stata una “necessità” e mai un passatempo. Autodidatta, è stato molto amico di Manlio Bacosi, dal quale ha ricevuto sempre incoraggiamenti a proseguire nelle sue ricerche e al quale ha “carpito” i segreti di molte tecniche, che ha poi autonomamente elaborato. Pittore, grafico ironico e pungente, abile ceramista, ha anche realizzato delle vere e proprie opere in ceramica, specie presso il laboratorio ceramico “L’Antica” di Alviero Moretti.

La sua poetica, fra realtà e fantasia, si è sempre nutrita di letture esoteriche, di spunti magici e alchemici con evidente curiosità per il paranormale, così come di mitologia e di epica; parallelamente, ha sempre osservato e ritratto scene di vita semplice, di gaia spensieratezza, con accompagnamento di musica, e personaggi del circo.
Figurativo, le sue opere hanno sempre scenari informali. Il tema prediletto è la figura, ma spazia nel paesaggio, nei soggetti e scene sacri e nelle scene ludiche.

Di Fioroni, Sgarbi ha scritto:

Un mondo ancora convinto della necessità della figurazione, del racconto, del mito, della favola, della parabola, della sacra scrittura, del simbolo, dell’emblema, dell’allegoria, della narrazione come sermo cotidianus. In cui reale e irreale si confondono per rivelare sotto metafora il senso primordiale delle cose…

2003

Comune di Ferrara – Sala N. Orsatti

Potsdam (Germania) – Alties Rathaus

 

1996

Ponte San Giovanni (Perugia) – “Arte e Gioielli” – Gioielleria Tosti

 

1981

Perugia – Enoteca di Via Larga

 

1980

Assisi – Galleria La Minerva

 

1979

Spoleto – Festival dei Due Mondi

Todi – Galleria Marzia

 

1978

Perugia – Sala di San Severo

Spoleto – Festival dei Due Mondi